venerdì 20 febbraio 2015

Early spring

:
Animo, si fa sera:
l'aria tiepida invita
il mio cuore a sognare
ed è già primavera.

È un vezzo un guizzo
un germoglio che spunta
una poesia che nasce
un amore che vive.

Con il sole nel cuore
vivo d'aria e di luce
tocco nuvole d'oro
scrivo nuove parole.

Scelgo ancora la vita
nei suoi vivi colori sento palpiti accesi
e respiro la gioia

(M. Addis)

venerdì 13 febbraio 2015

Preludi.......

Strani giochi di stagioni, neve e freddo fino ad un paio di giorni fa...... ora sento tantissimi  uccelli, il loro cinguettio allegro e li vedo giocare intorno alle chiome degli alberi. Sento gli odori che il tiepido sole sprigiona e vedo i colori che cambiano....... Dopotutto, basta una bella giornata  e l'anima è sollevata, gioisce e vive, l'acqua, cede il posto al sole...... è il  preludio seducente della mia preferita passione! 
video

martedì 10 febbraio 2015

Call for breakfast!

Chiamata a colazione!
Apparecchia come vuoi tu e siediti, ma le nostre"pizzelle" son d'obbligo!
Nella tradizione sono offerte ad invitati ed ospiti, per augurare loro giorni sereni e lieti e, per questa peculiarità, non mancano mai nemmeno nei banchetti delle cerimonie. Semplici e genuine, fatte in casa con pochi ingredienti.


Ingredienti:( per circa 20 pizzelle)
tre uova, tre cucchiai di zucchero, tre cucchiai di olio evo, una bustina di vanillina, boccia grattugiata di limone, 100 g di farina, un cucchiaino di lievito in polvere e a piacere un bicchierino di liquore a seconda dei gusti.
Preparazione
Battete le uova con lo zucchero, aggiungete l'olio, la vanillina, il liquore, la buccia di limone grattugiata e lievito in polvere. Unire poco alla volta la farina, mischiando fino ad ottenere una pastella cremosa. Spennellate leggermente con l'olio l'apposito "ferro" per le pizzelle e, dopo averlo riscaldato ben bene sulla fiamma, versate circa tre cucchiai di pastella sulla piastra e cuocete per circa un minuto, girate il ferro e completate la cottura sull'altro lato, continuate fino a che sarà finito l'impasto. Lasciate raffreddare le pizzerie su una grata per dolci, si possono poi gustare semplici o farcite con marmellata, panna, crema o cioccolato.

Questo è il nostro "ferro" !


lunedì 9 febbraio 2015

La neve è.....



La neve possiede cinque caratteristiche principali.
É bianca. Dunque è una poesia. Una poesia di una grande purezza.
Congela la natura e la protegge. Dunque è una vernice. La più delicata vernice dell’inverno.
Si trasforma continuamente. Dunque è una calligrafia. Ci sono diecimila modi per scrivere la parola neve.
É sdrucciolevole. Dunque è una danza. Sulla neve ogni uomo può credersi funambolo.
Si muta in acqua. Dunque è una musica. In primavera trasforma fiumi e torrenti in sinfonie di note bianche.
(M. Fermine)